img

CIBO&SALUTEORALE

Ruolo della educazione alimentare nel management di patologie della mucosa orale

L’educazione alimentare è uno dei capisaldi riconosciuti dalla letteratura internazionale ed è stato sottolineata dal Ministero della Salute come elemento indispensabile per il mantenimento della salute orale; quest’ultima, a sua volta, è strettamente legata al concetto di salute generale. Già dall’allattamento e per tutta la crescita dell’individuo, la modalità di alimentarsi, la quantità e la qualità del cibo, nonché la sua consistenza saranno elementi fondamentali per la prevenzione delle malattie dei tessuti duri (e.g. carie dentali) e dei tessuti molli (e.g. gengiviti, parodontiti) del bocca, patologie fortemente diffuse nella popolazione, e per la prevenzione di alterazioni della crescita del sistema ortognatico (e.g. malocclusioni), ma anche per la terapia di alcune patologie croniche (e.g. stomatite aftosa ricorrente -SAR, lichen planus orale- LPO, sindrome della bocca che brucia-SBU) delle mucosa orale. PRESUPPOSTO E RATIONALE-Obiettivo del nostro studio è stato quello di valutare il ruolo di un regime alimentare preordinato nel management del LPO, della SAR e della SBU. Nell’ultimo decennio, abbiamo osservato circa 800 pazienti, di età compresa tra i 18 e gli 85 anni, di cui il 65% era rappresentato principalmente dal sesso femminile. A tutti i soggetti, oltre che la terapia medica qualora ritenuta necessaria (ossia in base alle condizioni cliniche), è stata prescritta, in fase di diagnosi, una dieta bilanciata, ma priva di alimenti selettivamente esclusi poiché ritenuti irritanti, o in ogni caso assunti troppo caldi. In particolare alcuni alimenti, quali gli agrumi, il pomodoro, l’olio fresco di frantoio, bibite gasate determinavano un’esacerbazione della sintomatologia riferita, pertanto venivano esclusi dal regime alimentare per almeno 30 gg. Nella quasi totalità dei casi, si è ottenuto un miglioramento non solo clinico, ossia delle lesioni, ma anche sintomatologico, indicando un miglioramento della qualità di vita del paziente. L’educazione alimentare pone le basi del corretto stile di vita il cui fine è quello di riuscire anche a raggiungere e mantenere un buono stato di salute orale; in particolari condizioni di alterazioni patologiche dei tessuti orale, l’alimentazione rappresenta un elemento cardine per migliorare la qualità di vita del paziente.

Dipartimento Discipline Chirurgiche, Oncologiche e Stomatologiche

Docente di riferimento: Giuseppina Campisi

campisi@odonto.unipa.it

Naviga il sito del progetto